venerdì 6 gennaio 2017

Pane semintegrale alla farina di castagne

Non inizia seriamente il mio "anno culinario" senza aver sfornato il primo pane! Dal mio rientro a casa dopo le vacanze cubane, non ero ancora riuscita a mettere le mani pasta se non per l'ultima pizzata dell'anno. 
Stavo da tempo studiando un impasto che prevedesse l'utilizzo della profumatissima farina di castagne acquistata in Garfagnana ma ancora non mi ero messo all'opera. Proprio in occasione di quel lungo weekend in montagna, avevo assaggiato un pane golosissimo alla castagna che mi aveva fatta innamorare ma di cui non era stato possibile avere la ricetta (...o meglio non me l'hanno voluta rivelare!)...ed io di fronte alle sfide mi "incendio", studio e faccio prove fino ad ottenere quello che voglio! Direi che questo pane è andato oltre le aspettative e chiunque l'abbia gustato non è riuscito a resistere a fare bis!


Ingredienti x1 pane:

300 g di farina di tipo 1*
100 g di farina integrale con tutto il grano*
100 g di farina di castagne*
170 g di lievito madre solido al 50% idratazione**
405 g di acqua naturale a t.a.
1 cucchiaino di malto in polvere
10 g di sale fino integrale
10 g di olio e.v.o.
Semola rimacinata di grano duro* per il piano di lavoro 

*Macinata a pietra.
**Rinfrescato e al raddoppio.

Ho effettuato l'impasto nella planetaria ma si otterranno ottimi risultati anche lavorando a mano.

Fare un autolisi di 1 ora: in una capiente ciotola, versare le farine e unire 300g di acqua. Mescolare con una forchetta fino a far assorbire tutto il liquido. Sigillare con pellicola e far riposare. 
Versare l'autolisi nella ciotola della planetaria, aggiungere il malto, il lievito madre e la rimanente acqua. Impastare fino a raggiungere l'incordatura, quindi unire il sale e farlo assorbire.
Versare l'olio nella ciotola dove è stata fatta precedentemente l'autolisi. Rovesciarci dentro l'impasto e praticare una serie di pieghe. Fermarsi nel momento in cui l'impasto prende corpo e inizia a far resistenza (circa 3-4 giri). Sigillare con pellicola trasparente da alimenti e far riposare per 1 ora. Bagnarsi le mani con acqua fredda e ripetere l'operazione. Far riposare 40 minuti.
Spolverare il piano di lavoro con abbondante semola e rovesciarci l'impasto. Praticare una serie di pieghe a libro, formare una palla e sistemarla in un cestino da lievitazione precedentemente infarinato (io uso uno scolapasta rivestito con un canovaccio di lino). Sigillare con pellicola e riporre in frigorifero. Far lievitare al freddo per 18-20 ore.
Preriscaldare il forno in funzione statica a 250°C, appena raggiunge la temperatura indicata, togliere l'impasto dal frigo.
Rovesciare su una teglia rivestita di carta da forno, spolverare la superficie con la semola ed incidere con un coltellino affilato.
Infornare nel ripiano più basso e cuocere per 20 minuti. Abbassare la temperatura a 200°C e proseguire la cottura per altri 20 minuti. A questo punto far uscire un po' di vapore aprendo a spiffero lo sportello del forno per 5 secondi. Portare la temperatura a 180°C e completare la cottura per altri 10 minuti.
Valutare SEMPRE temperature e tempi di cottura in base al proprio forno! 
Sfornare e far completamente raffreddare su una gratella, se possibile in posizione verticale.


Una volta freddo non resta che tagliarlo a fette e gustarlo!


Suggerimenti di conservazione:
-in dispensa (lontano da fonti di calore, umidità e luce), possibilmente intero e chiuso in un sacchetto di carta da alimenti, fino a 5 giorni.
-in frigo, intero o a fette, chiuso in un sacchetto di plastica per alimenti, fino a 10 giorni. Riportare a temperatura ambiente prima di gustare o tostare. 
-in freezer, a fette, chiuse in sacchetti di plastica per alimenti, fino a 3 mesi. Prima di servire scongelare completamente o passare sotto il grill caldo del forno.


Un pane profumato e fragrante, ottimo per abbinamenti salati (taglieri di salumi, formaggi o zuppe di verdure invernali) ma anche spalmato con dolci confetture o miele.


Con questa ricetta partecipo a Panissimo di Gennaio

60 commenti:

  1. Hai fatto bene a tentare di riprodurre questa favola! Tu che hai le mani fatate, soprattutto per i lievitati! Lo vedrei bene con un velo di miele per iniziare la giornata! Buona Epifania, che se anche tutte le feste le porta via, a noi rimane il buon cibo con cui far festa ogni volta! Un abbraccio :***

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvietta, sapevo che questo pane ti sarebbe piaciuto ^_^
      Buon inizio settimana a te <3

      Elimina
  2. Per la serie "noi ce ne facciamo un baffo dei vostri segreti" ecco a voi un vero capolavoro 😊
    Profuma di accoglienza, affetto, amore.... Sei meravigliosa zietta mia! Un abbraccio forte ❤

    RispondiElimina
  3. DIVINO!!!! da tenere sempre pronto, anche in frigo, per una vera coccola di gusto e salute!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mimma, è davvero un pane versatile :-)

      Elimina
  4. Ma quanto è bello questo pane accidenti!!!!!!! mi piacerebbe proprio assaggiarlo!!!! Devo assolutamente riprovare questa tua tecnica dell'autolisi e poi lievitazione lunga in frigo con successiva cottura senza riacclimatare, perchè questo periodo durante la settimana torno tardi e non riesco più a fare lievitati ... baci e buon lungo w.e. :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti è una procedura comodissima x chi ha poco tempo ^_* vedrai che ti troverai bene :-)
      Grazie della visita e buon inizio settimana a te <3

      Elimina
  5. Molta acqua! È per via della farina di castagne che ne assorbe di più (l ho comprata sai? 😬 Ma rimando sempre per usarla visto che è ipercalorica e non so come usarla soprattutto ... sto pensando a biscotti.. per iniziare) oppure ne hai messa tanta per creare una sorta di ciabatta molto idratata? Ho troppe domande ... dovrei venire a mangiarlo questo pane 😇😁

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più o meno è sempre la stessa idratazione dei miei pani a lunga lievitazione e semintegrali ^_* almeno non vengono dei mattoncini :-P
      Prova il castagnaccio alla toscana...solo acqua, farina di castagne e pinoli ^_* vedrai che ti conquisterà e non inciderà troppo sulle calorie ^_*

      Elimina
  6. Un pane davvero spettacolare che ispira una spalmata di buon formaggio fuso... Bravissima Consuelo, un abbraccio. Sabrina

    RispondiElimina
  7. Un pane che e' un vero capolavoro e che come tutte le tue meravigliose creazioni mi lascia a bocca aperta,incantata,per la sua perfezione assoluta:))ti faccio i miei migliori e più sinceri complimenti Consuelo,bravissima come sempre:)).
    Un bacione e buona Epifania:)).
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rosy, sei sempre troppo gentile <3

      Elimina
  8. wow che pane invitante! complimenti davvero o sbirciato tutto il tuo blog ed è davvero piano di cose squisite,
    mi sono aggiunta con molto piacere ai tuoi lettori fissi e g+ spero passi da me
    http://linasglamworld.blogspot.it/

    RispondiElimina
  9. Favoloso! Non ho un altro aggettivo: favoloso. Sei stata bravissima e immagino tutto il profumo di questo pane. Ci credo che chi l'ha assaggiato ne sia rimasto soddisfatto. Buon fine settimana cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Terry, sai che tengo in modo particolare ai tuoi commenti <3<3<3

      Elimina
  10. Che pane meraviglioso!!!
    Buon Epifania tesoro!
    Kisses, Paola.
    Expressyourself

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Paola e buon inizio settimana a te <3

      Elimina
  11. Stupendo!!! un pane favoloso!!!
    Davvero un bell'inizio, felice anno nuovo, a presto ....

    RispondiElimina
  12. Siamo in sintonia :) la farina di castagne è il mio "ultimo" amore, che in un pane ancora non ho provato! Ed ecco che arrivi tu con questo spettacolo di cui, generosa come sempre, ci regali la ricetta! Un abbraccio cara, buon anno, auguri di cuore ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sandra, sono felice di aver incontrato i tuoi gusti..aspetto la tua versione ^_*

      Elimina
  13. complimenti cara, guardo ammirata il tuo pane ! Un abbraccio

    RispondiElimina
  14. wowwwwww! adesso hai decisamente inaugurato il nuovo anno nel tuo stile! :) che brava sei zietta! cmq anche tu non avresti dovuto rivelare la ricetta di qsta tuameravigliosa creazione! e anzi fare la linguaccia al panettiere della montagna! :D un bacione

    RispondiElimina
  15. Le tue sfornate, le tue farine, i tuoi 'miscugli/esperimenti', i tuoi dettagliati condigli di conservazione, tutto parla di te e non poteva certo mancare nel nostro 2017 una tua ricetta così buona. Buon inizio anno, amica mia, vado a sbirciare più indietro il tuo viaggio paradisiaco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vale e buon inizio anno anche a te..che il 2017 ti regali tanta serenità <3<3<3

      Elimina
  16. Ammiro chi panifica e sopra tutto chi fa pani cosi buoniii. Buona giornata.

    RispondiElimina
  17. Fantastico questo pone, adoro le castagne, bravissima Consu!!!!

    RispondiElimina
  18. hai fatto bene tesoro, sei imbattibile nei lievitati, mi piacerebbe tanto assaggiarlo!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sabry, non sai come vorrei poterti accontentare!

      Elimina
  19. L'aspetto è come sempre favoloso, ma quel delizioso saporino di castagna, che deve avere, mi fa letteralmente impazzire.
    Sei unica Consu. Buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lisa, non ti resta che provare questa ricetta..vedrai che non ti deluderà :-)
      Buon inizio settimana a te <3

      Elimina
  20. Il pane con la farina di castagne è stupendo, poi se la farina è speciale il pane diventa irresistibile!!
    Brava Consu!! Un abbraccio!

    RispondiElimina
  21. ciao Consuelo, buonissimo il tuo pane!!!!
    buon anno..un abbraccio simona

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Simo e bentornata <3 Ancora tantissimi auguri anche a te <3

      Elimina
  22. una vera meraviglia..complimenti!!
    baci

    RispondiElimina
  23. Mi sembra di sentirne il profumo da qui... sforni sempre delle meraviglie che fanno venire l'acquolina in bocca cara Consu, bravissima!

    IMPOSSIBILE FERMARE I BATTITI //PAGINA FB




    RispondiElimina
  24. Davvero buono questo pane! Grazie per gli auguri a domani :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te x aver ricambiato la visita <3

      Elimina
  25. Ottimo! Mi piace molto la farina di castagne e prenderei volentieri una fettina del tuo fragrante pane :)
    un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..non sai come vorrei potertelo far assaggiare!!!

      Elimina
  26. Direi che hai fatto bene a raccogliere la sfida, perché l'hai vinta alla grande. Immagino il profumo che fa. Adoro la farina di castagne e non mi riesce difficile pensare di stupirmi per la bontà di questo pane :) Buon lunedì e buon inizio settimana :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Paola e buon inizio settimana anche a te <3

      Elimina
  27. Sfida vinta direi! Ho della farina di castagne che mi hanno regalato, indovina cosa provo? Buona giornata cara e buon inizio settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hihihi...grazie Bea :-) aspetto il tuo parere post assaggio ^_*

      Elimina
  28. Questo pane, con una marmellatina homemade... Sai che delizia?!?!? Lo voglio!!!! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..ti garantisco che sia con il dolce che con il salato ha il suo perchè ^_*
      Grazie della visita e felice settimana <3

      Elimina
  29. Non potevo non assaggiare a inizio anno il tuo pane come portafortuna, un po' come si fa con le lenticchie il 31 dicembre... :-)
    Adoro le castagne e avrei una marmellata di marroni ala vaniglia pronta pronta per essere spalmata... arrivo per la merenda notturna? :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa davvero piacere che sia considerato un portafortuna :-)
      Ti aspetto..io sono ancora sveglia ^_^

      Elimina
  30. Ci credo che chi l'ha assaggiato ha fatto il bis senza esitazioni ha un aspetto splendido questo pane.
    Buona giornata

    RispondiElimina