giovedì 27 aprile 2017

Vellutata di asparagi e violette

Non si direbbe (...soprattutto nella mia zona che non la smette da due giorni di diluviare!) ma è primavera. Ieri io e Amelia abbiamo approfittato di una parvenza di tregua dalla pioggia per uscire a fare due passi...appena girato l'angolo si è scatenata una bufera! Io avevo l'ombrello ma non riuscivo nemmeno a tenerlo aperto dal vento forte che mi spingeva indietro...la povera cucciola mi guardava con occhi disperati e sembrava che volesse dirmi < torniamo a casa al calduccio...io stavo così bene nella mia cuccia a sgranocchiarmi l'osso nuovo! > ma ormai eravamo troppo distanti per fare dietro front, dovevamo solo andare avanti e girare intorno all'isolato. E' stata una battaglia! Acqua sopra, sotto e di lato (...grazie all'attenzione sempre meticolosa degli automobilisti a mirare proprio alla pozzanghera più vicina al pedone!). Siamo tornate fradice, stanche e sconsolate che solo una bella vellutata calda e colorata poteva tirarmi su (...Amelia si è accontentata di una ciotola di croccantini al pollo!). Meno male che la rubrica di Idea Menù ci ricorda della bella e rigogliosa primavera attraverso le sue portate tutte a tema verde...io vi offro il primo. Buon appetito! 


Ingredienti a porzione:

300 g di gambi di asparagi (peso al netto degli scarti)*
300 g di acqua
110 g di patata (peso al netto degli scarti)
5 rondelle di cuore di porro
2 cucchiai di panna di riso bio
5 violette non trattate**

*Le punte le avevo usate per un'altra preparazione, ma possono essere utilizzate.
**Se non si amano i fiori eduli, si può decorare semplicemente con le punte degli asparagi appena sbollentate o saltate in padella con un filo d'olio.

Lavare i gambi ed eliminare la parte finale più coriacea, quindi ridurre a rondelle. Pelare la patata e tagliare a dadini. Raccogliere le verdure insieme al porro e all'acqua in una capiente pentola e cuocere a fiamma dolce per 15-20 minuti.
Trasferire le verdure cotte nel bicchiere del frullatore insieme alla panna. Frullare finemente a crema, aggiungendo acqua di cottura fino ad ottenere la consistenza desiderata.
Versare in una scodella e decorare con le violette. Servire subito.


Abbinando a questa portata una fetta di pane integrale, si otterrà un pasto completo e leggero ideale per fare il pieno di energia e vitamine.


Questa vellutata può essere preparata in anticipo e conservata in frigorifero fino a 2 giorni. Basterà scaldarla prima di gustarla.


Ecco tutto il menù completo che da oggi si arricchisce di una 5° portata:
Primo Vellutata di asparagi e violette 

46 commenti:

  1. Adoro questo abbinamento di colori, il primo anno del blog feci una vellutata di piselli e fiori eduli e uno smoothie di kiwi con fiori eduli sempre viola come immaginerai quindi j'adore! Interessante la vellutata di asparagi deve essere molto delicata e secondo me è buona anche fredda. Bravissima Consu!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Serena, infatti è ottima anche fredda se la giornata lo permette :-) sono proprio felice di essere in sintonia con te con questi colori ^_^

      Elimina
  2. Che primo meraviglioso, colorato, allegro <3
    Purtroppo la primavera sta giocando col maltempo un pò troppo (per i miei gusti) e di automobilisti simpatici e rispettosi dei pedoni...uhh!! qui quanti ne vuoi!!
    MI risolleverei il morale anche io con una tua deliziosa vellutata <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sabri....le tue parole mi sono di consolazione ^_*

      Elimina
  3. E' splendida e romantica da vedere e assolutamente ottima, anch'io la vorrei oggi .Bravissima Consu <3

    RispondiElimina
  4. Risposte
    1. ..non ti resta che provarla x confermarlo ^_*

      Elimina
  5. Anche qua è bruttissimo in questi giorni, con un vento pazzesco. Tra un po' riparto con zuppe e vellutate bollenti ;-) mai provata con gli asparagi, ci vorrebbe proprio per cena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...io ho anche riacceso i termosifoni...mi ero già illusa :-P

      Elimina
  6. Che bel verde! Bella da mangiare e da vedere.
    Adoro le vellutate.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, mi fa piacere condividere questa passione con te :-)

      Elimina
  7. Una vellutata deliziosa e una presentazione unica!!!
    Kisses, Paola.
    Expressyourself

    RispondiElimina
  8. Che bella, così elegante ed invitante!

    RispondiElimina
  9. Che bella vellutata e con quei fiorellini poi diventa elegantissima! Qui da me caldo di scirocco! Buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, mi fa davvero piacere la tua approvazione ^_^

      Elimina
  10. Lasciamo perdere il meteo, a Roma sembra autunno. Dopo due giorni di freddo invernale, ora piove da questa mattina. Meravigliosamente primaverile questa vellutata elegante e squisita!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Alice...speriamo che la primavera torni a far capolino nelle nostre città..

      Elimina
  11. Stupenda, la vellutata e la foto, complimenti!

    RispondiElimina
  12. Ma quanto è bello questo piatto Consu?! Certamente buonissima la tua vellutata...posso dirti una cosa: se possibile diventi sempre più brava, un bacio a te e una carezza ad Amelia

    RispondiElimina
  13. che piatto bellissimo , le violette aggiungono un tocco particolare e raffinato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Chiara...era quel tocco in più x renderla speciale ^_*

      Elimina
  14. Freddo pioggia anche qui 😔😔sembra inizio autunno se non fosse per il verde rigoglioso della vegetazione e dei fiori , una vellutata cosi invitante e ben calda è una manna FAL cielo in questi giorni; tu hai ricreato la primavera con questo piatto bellissimo e invitante complimenti😊

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara...se la primavera ci ha abbandonati, io me la porto in tavola ^_^

      Elimina
  15. Sembra un quadro !!!!!incantevole!!!!!Aanche qui sembra inverno freddo ,pioggia ,vento anche io la mangerei tanto ma tanto volentieri..TI ABBRACCIO

    RispondiElimina
  16. adoro le ricette con i fiori e adoro gli asparagi, bellissima accoppiata!
    nuova recensione sul mio blog
    La skincare routine perfetta per la pelle sensibile
    un bacione

    RispondiElimina
  17. Adoro gli asparagi e la vellutata è uno dei piatti che preferisco...deliziose anche le violette, io uso davvero troppo poco i fiori in cucina, chissà poi perché....
    Un abbraccio cara, buon week end lungo!

    RispondiElimina
  18. Cookie quando piove non vuole uscire affatto, e si accontenta del balcone...da tuo racconto credo che anche Amelia ne avrebbe fatto a meno ^_^ ma tutto sommato la ricompensa per il giro sotto la pioggia è stata gratificante. Come li lavi i fiori per decorare i piatti? Son curiosa Consu!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vale, probabilmente anche Amelia avrebbe gradito rimanere nella cuccetta al caldo :-P
      Questi fiori li ho presi dal giardino dei miei genitori e li ho semplicemente "spolverati". Difficilmente li acquisto, non mi fido del trattamento che hanno subito...

      Elimina
  19. Ho "scoperto" le vellutate da poco, ma mi piacciono davvero molto...!
    Bellissima la tua versione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..vedrai che diventeranno un'ossessione :-P

      Elimina
  20. Che vellutata meravigliosa Consuelo!!Mi piace la presenza di un ingrediente di stagione come l'asparago(che adoro)mi piace la sua consistenza perfetta come piace a me e mi piace anche la presentazione con quelle splendide violette che rendono il piatto bellissimo da vedere!:).
    Ti faccio i miei migliori complimenti Consuelo,bravissima come sempre!:).
    Un bacione:)).
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rosy, sono felice di essere riuscita a conquistarti :-)

      Elimina
  21. buonissima questa vellutata! le violette danno quel tocco primavera che è meraviglioso!

    RispondiElimina
  22. Meravigliosa sotto tutti i punti di vista!!! Bacioni

    RispondiElimina