mercoledì 7 giugno 2017

Pane Pita con lievito madre

Sono sempre stata affascinata dalla cucina etnica, ieri come oggi, solo che prima mi limitavo ad acquistare i prodotti o andare a mangiare i piatti tipici al ristorante, mentre adesso non perdo occasione per mettermi alla prova nella mia cucina! Era da tempo che volevo provare questo tipo di pane ed ho approfittato dell'appuntamento con la rubrica di idea menù per esaudire il mio desiderio!
La pita è un tipo di pane piatto lievitato e fa parte della cultura gastronomica del Medio Oriente e del Mediterraneo, dal Nord Africa all'Afghanistan. Viene anche chiamato pane arabo, siriano o libanese. E' utilizzato per raccogliere sughi o salse come il famoso hummus, per avvolgere a sandwich kebab, gyros e falafel. La cottura ad alte temperature, permette a questi dischi sottili di pasta di crescere velocemente, creando al loro interno un'apertura a forma di tasca, facile da farcire.


Mi sono affidata alla mia guru in fatto di panificazione per trovare la ricetta perfetta e come sempre non ne sono rimasta delusa!

Ingredienti x 8 pezzi:

500 g di farina 1 macinata a pietra
270 g di acqua naturale a t.a.
120 g di lievito madre attivo*
10 g di sale integrale
20 g di olio e.v.o.

Semola rimacinata q.b.

*Rinfrescata e al raddoppio.

Ho effettuato l'impasto nella planetaria, si otterranno ottimi risultati anche lavorando a mano.

Sciogliere il lievito nell'acqua e aggiungere tutta la farina (riservandone 1 cucchiaio). Appena inizia ad incordare, far assorbire il sale. Fermare la macchina per 5 minuti, quindi incorporare a filo l'olio, aiutandosi il 1 cucchiaio di farina tenuto da parte. Rovesciare sul piano di lavoro, dare un giro di pieghe, formare una palla e riporla in una ciotola. 


Sigillare con pellicola e far lievitare per 1 ora.


Rovesciare l'impasto sul piano di lavoro leggermente infarinato e dividere in 8 pezzature (io ne ho ottenute 6 da 120g e 2 da 100g). Pirlare bene le palline e adagiarle in una teglia.


Sigillare con pellicola e far lievitare fino al raddoppio (io ho impiegato circa 3 ore).


Preriscaldare il forno a 250°C per 30 minuti ponendo la pietra refrattaria sul ripiano più in basso appoggiata sulla griglia in dotazione del forno.
Se non si possiede la pietra refrattaria, basterà posizionare in forno una teglia capovolta e farla scaldare.
Stendere le palline aiutandosi con un po' di semola ed il mattarello in dischi sottili circa 5mm.



Infornare subito facendoli cuocere direttamente sulla pietra per 5-8 minuti, il tempo di farli gonfiare e leggermente dorare.



Sfornare e chiudere subito in sacchetti di carta per mantenerli morbidi. 



Una volta freddi, basterà farcirli a piacere e servirli. 



Si conservano nel loro sacchetto di carta per 3-4 giorni senza perdere di morbidezza. In alternativa consiglio di congelarli, in tal caso si conserveranno fino a 3 mesi.


Un pane leggerissimo e ottimo per accogliere un goloso ripieno! 
Io ho scelto delle verdure di stagione, un burger fatto in casa di lenticchie rosse ed ho completato con un cucchiaio di yogurt.


Ecco il nostro menù etnico al completo:

Antipasto Baba Ganush di Elisabetta
Secondo Upma di verdure con farina di mais (India) di Sabrina
Dolce Basbousa (Libano) di Carla
5° portata Pane Pita con lievito madre

62 commenti:

  1. E' troppo buono questo pane.. e t'è venuto meravigliosamente bene!!! baciotti

    RispondiElimina
  2. Impazzisco per il pane pita, cos buono e leggero!!!

    RispondiElimina
  3. Ormai la panificazione non ha più segreti per te!!!!
    Fantastica Consu!
    Mi piace molto la pita, ma non ne ho mai preparata da me. Il tuo è perfetto direi!!
    Un abbraccio grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sabri..prova questa ricetta e ti conquisterà :-)

      Elimina
  4. Giusto quello che serve per il mio baba ganush . Ci siamo pensate ? Adoro i tuoi panini . Un abbraccio grande Consu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hihihi...infatto appena ho visto la ricetta ho pensato la stessa cosa :-P

      Elimina
  5. este pão é fantástico !!
    adoro muito...
    grande abraço..
    http://elianeapkroker.blogspot.com.br/

    RispondiElimina
  6. Amo questo tipo di pane, anche io lo faccio spesso!!!

    RispondiElimina
  7. A me al contrario non piace per niente. (La cucina etnica) la trovò troppo condita, troppo pesante, troppo speziata. MA il pane mi piace molto e tu sei magnifica e bravissima ad averlo preparato ad hoc

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simo..questo pane ti piacerebbe di sicuro :-)

      Elimina
  8. wow! this is amazing!


    BEAUTYEDITER.COM

    RispondiElimina
  9. Ma che belli che sono, ne ho mangiati quantitativi industriali nei miei viaggi in medio oriente e nord Africa, deliziosi! Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Carla...mangiarli in loco è ancora meglio ^_*

      Elimina
  10. Bellissimi,anche io li ho fatti tempo fa ma ovviamente le fue foto sono tutta un'altra cosa,complimenti carissima,sei cresciuta tanto ed ora sei una star,un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esagerata! Grazie Paola, sei sempre troppo gentile <3

      Elimina
  11. Bellissimo il tuo pane pita,da imbottire con tutto quello che più piace !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto ^_^ noi ci siamo proprio sbizzarriti :-P

      Elimina
  12. Ottimi!! E che golosa farcitura!!
    Devo farli a mio marito, è un po' che mi chiede il pane egiziano!
    Buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvietta e fammi sapere se il marito ha gradito ^_^

      Elimina
  13. Cosa vedono i miei occhiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii lo adorooooo ... appena riesco a trovare un pò di tempo per impastare (negli ultimi giorni troppi impegni) voglio provarlo assolutamente! A presto LA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Laura, aspetto il tuo parere post assaggio ^_^

      Elimina
  14. adoro questo tipo di pane ma non l'ho mai fatto, mi piacerebbe provarci...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedrai che questa ricetta non ti deluderà :-)

      Elimina
  15. Great post :))

    Would you like to follow each other? If you like, please lieve comment on my blog :))

    New post http://adrianafashionpuzzle.blogspot.rs/
    https://www.instagram.com/adrianafashionpuzzle/?hl=sr

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thanks for visiting my blog! See U soon :-)

      Elimina
  16. Mi hai fatto venire voglia di rifarle e farcirle con insalata e falafel:-P
    Non vedo l'ora che arrivi lunedì ehehehe...
    Intanto mi prendo una pita :-))

    RispondiElimina
  17. Mi piace da impazzire il pane pita e tu sei una chef fantastica!!!!
    Love, Paola.
    Expressyourself

    RispondiElimina
  18. Il pane pita è sempre stupendo con la sua possibilità di diventare tasca da riempire....preparato poi con LM è ancora meglio!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mila, sono davvero soddisfatta ^_^

      Elimina
  19. Una vera meraviglia il tuo pane pita , segno subito la ricetta . un abbraccio, Daniela.

    RispondiElimina
  20. adoro questo pane! proverò a prepararlo con il mio giovanissimo lievito madre!

    RispondiElimina
  21. wow ti è venuto benissimo, adoro la pita e divertimi con i ripieni che siano di carne, pesce, verdure ecc...mi ricorda tante cose, ciao zietta

    RispondiElimina
  22. Questi li adoro Consu... sono perfetti e tanto invitanti!!!!

    RispondiElimina
  23. Bellissimo il tuo pane arabo! Ti è venuto veramente bene, mi spiace però che si continua a fare confusione tra pita e pane arabo... :-) Da oggi ti seguo anche io!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho fatto una ricerca e non sembra che ci siano differenze...se poi darmi delucidazioni in merito te ne sarei grata :-)
      Grazie x la visita e a presto <3

      Elimina
    2. Sì, lo so che hai fatto una ricerca... Purtroppo wikipedia sotto la voce "pita" riporta parecchie inesattezze. Provederò a fare un post apposito per raccontare cosa è "pita" o meglio dire "pitta" per i greci il prima possibile! A presto!

      Elimina
    3. Grazie cara, lo leggerò con molto interesse ^_^

      Elimina
  24. Caspita! Ti è venuto una meraviglia :) E' semplicemente perfetto!
    Bravissima.

    RispondiElimina
  25. La pita l'ho mangiata spesso in Grecia e la tua sembra proprio uguale fatta così con il lievito madre, veramente brava Consu. Buon Week end

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Serena, non sai che piacere leggere queste parole..io l'assaggerò tra poche ore :-P
      Buon we a te e a presto <3

      Elimina
  26. La pita mi piace un sacchissimo. E poi mi piace un sacco vederle gonfiare in forno. L'ho fatta poco tempo fa con il lievito di birra ora devo provare anche questa versione. Mi hai proprio fatto venire la voglia di farmi una bella pita imbottita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ele ^_^ è un piacere sapere di essere riuscita a prenderti x la gola :-P

      Elimina
  27. Adoro la pita e mi ricorda i viaggi in Grecia...immancabile per completare quei bei piatti pieni di verdure colorate e salsa allo yogurt. Io lo preparo spesso, soprattutto quando sento il bisogno di viaggiare pur rimanendo a casa ;)
    Bellissimo e buonissimo il tuo. Consu cara, ti abbraccio forte e mi raccomando, ti aspetto <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tesorina :-) non vedo l'ora di assaggiarlo anch'io in loco ^_^
      A presto <3

      Elimina
  28. Ma che buono il pane pita, ho anche la pietra refrattaria devo proprio provare a farlo a casa!!! Un bacione zietta felice we :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Alice, vedrai che non ti deluderà :-)

      Elimina