venerdì 13 gennaio 2017

Fette biscottate salate all'alga spirulina e concentrato di pomodoro

Ormai sapete che in ambito culinario sono una gran curiosa e come trovo in giro prodotti nuovi non riesco a resistere alla tentazione di provarli. Nel caso specifico delle alghe ho avuto sempre delle grandi ed inaspettate soddisfazioni. Ho iniziato apprezzando la nori del sushi e poi mi sono timidamente spinta verso la wakame e da lì non mi ha fermata più nessuno! Ho in casa un sacchetto di alghe miste "spaghetti" che ogni tanto butto nella zuppa, nelle insalate e nei sughi di verdure, insomma, ormai sono immancabili nella mia dispensa! 
Potete solo immaginare i miei occhi-a-cuoricino quando ho trovato una nuova varietà, ancora mai sperimentata! E' finita subito nel cestino della spesa e me la sono portata a casa per studiarla. Da sola non mi ha fatto impazzire ma impastata in un bel pane ha dato il suo prezioso contributo! 


...per chi non lo sapesse...
L'alga spirulina è una microalga monocellulare verde-azzurra antichissima (è sulla terra da più di 3 miliardi di anni). Si tratta di un alimento tra i più completi e bilanciati esistenti in natura. L'ONU l'ha definita come miglior fonte alimentare alternativa del futuro, in quanto ha un notevole contenuto proteico di altissimo valore biologico, grazie alla presenza degli 8 aminoacidi essenziali. Inoltre ha un'eccezionale concentrazione di vitamine (B,D,E,K). sali minerali (calcio, magnesio, ferro, potassio, zinco, rame, manganese, cromo e selenio) e betacarotene. Come se non bastasse, agisce sul nostro sistema immunitario, rinforzandolo, combatte l'anemia e depura l'organismo oltre che disintossicarlo. Aumenta la resistenza fisica ed intellettale ed ha effetti positivi su pelle e capelli
Come tutte le alghe anche la spirulina è ricca di fibre insolubili, imbattibili nel depurare l'intestino da scorie e grassi in eccesso, contribuendo al senso di sazietà.
Fonte: Io mi voglio bene di Marco Bianchi


Ingredienti x1 stampo da plumcake 35x8x15cm:

impasto rosso
150 g di farina di tipo 1*
150 g di farina Tumminia*
200 g di acqua naturale a t.a.
90 g di lievito madre attivo**
15 g di doppio concentrato di pomodoro italiano
10 g di olio e.v.o. (produzione 2016)
5 g di malto in polvere
impasto verde
150 g di farina di tipo 1*
150 g di farina Tumminia*
210 g di acqua naturale a t.a.
90 g di lievito madre attivo**
15 g di alga spirulina ridotta in polvere
10 g di olio e.v.o. (produzione 2016)
5 g di malto d'orzo in polvere
superficie
1 albume da uova bio
10 g di semi di sesamo
10 g di semi di lino
10 g di semi di girasole decorticati

*Macinata a pietra.
**Rinfrescato e al raddoppio.

Ho effettuato i due impasti nella planetaria con il gancio ad uncino. Si otterranno ottimi risultati anche lavorando a mano o in un capiente mixer.

Partire preferibilmente dall'impasto rosso in quanto l'alga spirulina tende a macchiare la ciotola della planetaria ed il piano di lavoro, compromettendo il colore più chiaro. Oppure lavare accuratamente l'attrezzatura dopo ogni lavorazione.

Sciogliere il concentrato di pomodoro nell'acqua. Versare nella planetaria e lavorare insieme al lievito spezzettato e il malto. Unire il mix di farine e portare ad incordatura. Infine incorporare l'olio a filo. Portare nuovamente ad incordatura e fermare la macchina.
Rovesciare sul piano di lavoro leggermente infarinato ed impastare brevemente a mano. Formare una palla, inciderla a croce a riportarla in una ciotola. Sigillare con pellicola trasparente e far lievitare al caldo***.

Sciogliere il lievito nell'acqua e malto. Miscelare le farine con la polvere di alga spirulina e unire in planetaria. Portare ad incordatura ed incorporare l'olio a filo. Portare nuovamente ad incordatura e fermare la macchina.
Rovesciare sul piano di lavoro leggermente infarinato ed impastare brevemente a mano. Formare una palla, inciderla a croce a riportarla in una ciotola. Sigillare con pellicola trasparente e far lievitare al caldo***.


Spolverare di farina il piano di lavoro, rovesciarci l'impasto rosso e stenderlo con la pressione dei polpastrelli in un rettangolo circa 10 cm più largo dello stampo. 
Stendere anche l'altro impasto e adagiarlo sopra. Arrotolare dal lato più stretto, ottenendo un cilindro regolare. Tagliare le estremità di circa 5 cm per lato e adagiare il corpo centrale nello stampo preventivamente rivestito di carta da forno. Posizionare alle due estremità i ritagli di impasto.
Sigillare con pellicola trasparente e far lievitare al caldo***.

***Temperatura ideale per la lievitazione circa 23°-26°C. Per la prima lievitazione ho tenuto le ciotole nel forno spento con la luce accesa per 3 ore per la prima lievitazione. Per la seconda lievitazione ho sfruttato sempre il calore della lucetta del forno ed ho impiegato circa 2 ore.



Preriscaldare il forno in funzione statica a 250°C e nel frattempo spennellare la superficie del pane con l'albume e decorare con la miscelare di semi.
Cuocere nel ripiano più basso per 15 minuti, poi abbassare la temperatura a 200°C e proseguire per altri 20 minuti. Aprire lo sportello a spiffero per 5 secondi e far uscire il vapore che si sarà formato in cottura. Portare la temperatura a 180°C e completare la cottura per altri 15 minuti.
Valutare sempre i tempi e le temperature in base al proprio elettrodomestico!
Sfornare, togliere dallo stampo e far completamente raffreddare su una gratella coperto con un telo di lino pulito.



Una volta freddo è pronto da tagliare a fette spesse circa 8mm/1cm.



A piacere possono essere tostate in forno per ottenere delle fragranti fette biscottate! Procedere in questo modo: posizionare le fette in un unico strato su una teglia. Cuocere in forno ventilato a 150°C per 20-25 minuti avendo l'accortezza di rigirarle a metà cottura. Spegnere il forno, porre lo sportello a spiffero e far completamente raffreddare. Sfornare e conservare con i biscotti in un barattolo ermetico di vetro o latta.




Io le ho lasciate morbide e le tosterò al momento del bisogno. In questo modo si posso conservare chiuse in sacchetti di plastica da alimenti per 10 giorni in frigorifero o fino a 3 mesi in freezer.


Un suggerimento di degustazione per un sandwich davvero nutriente e sano?? 1 o 2 fette di pane tostato, finta frittata di farina di ceci e rondelle di porro**** e nastri crudi di carota e daikon! 
****Sbattere 50g di farina di ceci con 80 g di acqua e un pizzico di sale fino marino. Unire 5 cm di cuore di porro tagliato a rondelle sottili e mescolare bene. Scaldare una padella antiaderente da ø24cm leggermente unta d'olio e.v.o. Versare la pastella e distribuirla in uno strato omogeneo sulla padella. Cuocere 3-4 minuti e capovolgere delicatamente. Tenere sul fuoco ancora qualche istante e trasferire la finta frittata sul tagliare. Ridurla in pezzi e servire.




Con questo pane partecipo a Panissimo di gennaio:

78 commenti:

  1. Non conoscevo affatto questa alga....e fin'ora non sono state mai nella mia dispensa... ma queste fette biscottate salate sono così meravigliose che mi hanno fatto venire una voglia incredibile di correre a comprarle per provarle e, soprattutto, provare questa ricetta!!
    Sono bellissime le fette biscotatte, e sono davvero molto invitanti! Grazie Consu.
    Un bacio grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sabrina, sono davvero felice di averti ispirata e non vedo l'ora di avere il tuo parere :-)

      Elimina
  2. Sono bellissime!!!
    Quelle due pagnottine colorate sono troppo belle!!!
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  3. Ma pensa te, con l'alga lo hai preparato! mai e poi mai avrei immaginato! che variegatura perfetta, con quelle spirali bicolore! che dirti cara, menomale che la tua curiosità ti spinge a provare un po' tutto! un abbraccio e buon quasi weekend

    RispondiElimina
  4. Meraviglioso pane, le alghe sono favolose e le tue idee magnifiche, bravissima Consuelo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Debora, sono felice che ti siano piaciute ^_^

      Elimina
  5. This is so amazing!

    ** Join Love, Beauty Bloggers on facebook. A place for beauty and fashion bloggers from all over the world to promote their latest posts!


    BEAUTYEDITER.COM

    RispondiElimina
  6. Ben ritrovata Consu! Si ritorna alla normalità... Finalmente riesco a farti visita. Grazie per tutti questi bei suggerimenti.
    A presto e buon pomeriggio.
    Tiziana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te x la visita e felice domenica <3

      Elimina
  7. MA che meraviglia queste fette Consu, mi annoto la ricetta, complimenti!!!!

    RispondiElimina
  8. Ogni tua ricetta è una scoperta, una meraviglia per occhi e palato. Queste fette biscottate bigusto sono spettacolari, peccato solo non essere più vicine per provarle :-D ti abbraccio amica mia e perdonami se ti sto trascurando un po' ultimamente. Ti abbraccio forte forte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Leti, non sai come ti farei fare l'assaggio volentieri ^_^
      Buona domenica e a presto <3

      Elimina
  9. Consuelo se ve espectacular :-))
    Un saludito

    RispondiElimina
  10. Molto lentamente cerco di tornare ai ritmi normali, ma che fatica ....sicuramente mi sono persa molto ma intanto mi godo queste splendide fette biscottate bicolori arricchite dalla meravigliosa alga spirulina, bravissima!!!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lauretta di essere riuscita a passare a farmi visita ^_^
      Torna presto <3

      Elimina
  11. Sono stupende queste fette biscottate, hanno dei bellissimi colori e devono essere anche particolarmente buone. Un bacione e buon weekend

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Fabiola, "particolari" è la parola giusta x descriverle ^_*

      Elimina
  12. Per me che non vivrei senza fette biscottate a colazione, questa è una visione. Mai visto nulla di più bello e sicuramente buonissimo. Se abitassimo vicine sarei già lì. Bacioni cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..forse non sono proprio adatte alla prima colazione ma x un brunch o un aperitivo le vedo benissimo ^_*

      Elimina
  13. Ma è stupendissimo questo pane! Brava Consu, non so che sapore abbia questa alga ma esteticamente hai fatto un capolavoro. Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Terry :-) il sapore è davvero particolare, vorrei proprio farti fare l'assaggio ^_^

      Elimina
  14. Un pane con le alghe... Sei mitica!
    Anche a me piacciono molto, ma la spirulina non l'ho mai assaggiata anche se mi è capitato di prenderla come integratore in forma di pastiglie.
    Proverò, grazie per l'idea!
    Un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Silvia ^_^ vedrai che questo pane non ti deluderà :-)

      Elimina
  15. Delicious!

    Giveaway on my blog
    http://iameleine.blogspot.com/

    RispondiElimina
  16. ma dai Consuelo! ne sai una più del diavolo tu! ma come le alghe nelle fette biscottate?
    ti confesso che non sono mai riuscita a mangiare le alghe..proprio non mi ispirano...ma non avrei un attimo di esitazione a mangiarmi le tue fette!
    fantastica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..io, sempre spinta dalla solita curiosità, le ho assaggiate al ristorante giapponese e da lì non ho potuto più farne a meno :-P
      L'alga spirulina, poi, si presta proprio bene agli impasti..prova e non te ne pentirai ^_*

      Elimina
  17. Meravigliose le fette biscottate rosse e verdi! Un'idea davvero interessante...ma sai che sarebbe meglio accoppiarla insieme alla vitamina C per sfruttarne tutte le proprietà? ;-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..non lo sapevo ma mi hai dato proprio un ottimo suggerimento :-)

      Elimina
  18. Un pane davvero speciale!!
    Non ho mai assaggiato questa alga, però so che fa benissimo, super l' idea di inserirla nel pane!!
    Buon we!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvietta e felice domenica a te <3

      Elimina
  19. questa è proprio una signora ricetta!!! Bravissima!!

    RispondiElimina
  20. Pensa che con questa spirulina si era fissata la mia mamma qualche anni fa, tanto che ce ne ha fatta assumere, come integratore, qualche tonnellata! Certo che in questa versione è davvero più appetitosa!!! Bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hihihi...direi che potresti provare la ricetta e farla assaggiare alla tua mamma ^_* vedrai che non prenderà più le compresse :-P

      Elimina
  21. molto bello questo pane,non conoscevo questa spirulina e le sue
    propieta' Grazie!!
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te x essere passata a gustarti la mia ricetta ^_^

      Elimina
  22. Di questa alga spirulina ne sento parlare sempre di più ma ancora non sono riuscita a trovarla, non vedo l'ora di provarla anch'io. Le tue fette biscottate sono davvero invitanti. Mi piace anche la ricetta della finta frittata, come accompagnamento, dev'essere deliziosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Eli, sono davvero felice di averti conquistata <3<3<3

      Elimina
  23. Io non ho mai visto delle fette così belle Consu, sei fantastica!!!
    Kisses, Paola.
    Expressyourself

    RispondiElimina
  24. Non conoscevo assolutamente quest'alga,a quanto leggo,ricca di proprietà benefiche:)).
    Hai avuto veramente una splendida idea a utilizzarla per realizzare queste fette biscottate salate sicuramente sfiziosissime oltre che perfette e splendide da vedere come tutte le tue bellissime creazioni;).
    Bravissima come sempre Consuelo:)).
    Un bacione e buon fine settimana:))
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rosy, mi fa molto piacere la tua approvazione e non posso che approfittarne x augurarti una serena domenica sera <3

      Elimina
  25. non conoscevo questa alga, sono davvero curiosa di sperimentarla nel tuo pane!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Linda, vedrai che ti conquisterà :-)

      Elimina
  26. ma quanto sei brava ? Riesco sempre a restare senza fiato davanti alle tue foto di pani !Un bacione

    RispondiElimina
  27. Che meraviglia....ma quanto sei brava!?
    Ecco, magari al posto dell'alga io ci metterei il cioccolato, ahahahaha sono irriducibile!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hihihi...cioccolato e concentrato di pomodoro la vedo un po' azzardata come accoppiata :-P

      Elimina
  28. La tua passione per la cucina è davvero molto forte e noi che leggiamo le tue belle ricette ci sentiamo coinvolte ed incuriosite da ciò che condividi. Grazie cara, ti abbraccio. Sabrina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te x avermi dedicato queste parole..mi hai emozionata <3<3<3

      Elimina
  29. Ma guarda il caso, leggevo proprio ieri su una confezione di tagliatelle, dell'uso di questa alga per ottenere il colore verde. E ora la vedo qui da te.
    Buona domenica,
    V.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..piacevole coincidenza, non ti resta che provare :-)
      Buona domenica anche a te e a presto <3

      Elimina
  30. Ma quanto sono belle queste fette biscottate. La lievitazione è perfetta. Non avevo mai sentito parlare di questa alga, ma dove l'hai trovata? il colore è bellissimo. Che sapore ha?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho acquistata all'Esselunga nel reparto biologico, ma si trova anche all'alimentari naturaSi o in erboristeria.
      x il momento l'ho vista solo in polvere ed ha un sapore forte di mare da smorzare (secondo me) in impasti di pasta fresca, pane, crackers o insieme allo yogurt x salse salate :-)

      Elimina
  31. Meravigliose!!!!!! anche come pan carrè da farcire... Buona serata :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Claudia, infatti noi l'abbiamo utilizzato proprio da farcire x farne dei toast ^_^

      Elimina
  32. Consu, mi hai stupito e lasciata a bocca aperta... e non solo dalla fame! Non avevo mai visto delle fette biscottate salate, tantomeno un impasto di alghe, con quel colore splendido che ricorda i boschi! E' una gioia per gli occhi questa ricetta e il suo risultato finale, devi essere fiera di te, sai sfornare delle cose originali e per nulla comuni... è un talento! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Franci, con le tue parole mi hai regalato un sorriso <3

      Elimina
  33. ti seguo sempre su fb e so che sei diventata bravissima. i tuoi piatti sono veramene speciali, queste fette poi hanno un'aspetto veramente fantastico. Partire da un'alga per arrivare ad un pane così lavorato e perfetto denota la tua creatività e bravura in cucina!! Grandissima Consu, ti ammiro tanto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Meri <3 torna presto a trovarmi <3

      Elimina
  34. Bella la versione salata bicolore! Conosco quest'alga solo di nome, prima o poi la proverò!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Leti della visita ^_^ vedrai che quest'alga ti ispirerà ^_*

      Elimina
  35. Ma che bello l'impatto visivo di queste fette biscottate salate e molto particolare l'alga spirulina! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie :-) mi fa davvero piacere che tu abbia gradito :-)

      Elimina
  36. Cara che trionfo di sana bellezza e bontà! Anche nella mia dispensa c'è l'angolino delle alghe, la spirulina però l'ho provata solo come integratore mai come ingrediente... devo proprio rimediare :) Un bacio a presto :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Alice, sapevo che avrei stimolato la tua curiosità ^_^

      Elimina
  37. Non avevo mai sentito parlare dell'alga spirulina, devo assolutamente provarla! Grazie per questo sfizioso abbinamento!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te x aver gradito e x la visita :-)
      A presto <3

      Elimina
  38. Noooooooooo ma che incanto è!!!!!! MA IO TI ADORO

    RispondiElimina