martedì 11 aprile 2017

Miglio piccante in vasocottura con gamberetti e verdure

Immagino che, in questo periodo prefestivo, molti di voi saranno alle prese con gli ultimi dettagli del pranzo di Pasqua o ad organizzare la gita di Pasquetta. Io sono alle prese con gli ultimi grandi lievitati che mi stanno assorbendo tutto il mio tempo libero a discapito della cura dei miei piatti di tutti i giorni. Ma ho trovato una soluzione che sta risolvendo in modo egregio i miei pasti: la vasocottura!
La vasocottura è, come dice il termine stesso della parola, la cottura in vaso. Un metodo pratico, salutare e intelligente di cuocere i cibi in modo semplice e no stress. Basta, infatti, chiudere gli ingredienti in un vaso abbastanza capiente a chiusura ermetica (tipo quelli della marmellata) e cuocere nel microonde a media potenza oppure a bagnomaria sui fornelli o nel forno ventilato (max a 150°C). 
In questo modo non si ha la dispersione delle sostanze nutritive degli alimenti che invece restano tutte "imprigionate" nel barattolo e sono ricche di sapore e aromi tanto da poter completamente omettere il sale e ulteriori grassi di condimento.
Inoltre si può preparare in anticipo senza pregiudicare il risultato finale. Basterà, una volta compiuta la cottura, trasferire il vaso in frigorifero e scaldarlo al momento del bisogno o semplicemente riportare a temperatura ambiente.


Io scelgo il cereale, affetto due verdurine e arricchisco con qualche spezia, copro con acqua e chiudo. Lo metto a bagnomaria e me ne dimentico completamente per 30 minuti (...tempo che dedico a fare altro...come glassare le colombe, stendere della pasta frolla per i biscottini dei nipoti, fare una lavatrice o magari scattare qualche foto da condividere con voi!). In poche mosse ho pronto il mio pasto, ottimo anche da portare in terrazza e godermi la mia pausa pranzo sotto i raggi del sole!
Ho scoperto, inoltre, che questa tecnica di cottura è ideale per quei cereali (tipo miglio, quinoa, amaranto) dei quali faccio difficoltà ad indovinare la cottura (...o crudi spaccadenti o completamente spappolati!) e che in questo modo rimangono perfetti e saporiti!

...ascoltando...Preso Blu - Subsonica


Ingredienti a porzione:

50 g di gamberetti congelati già sgusciati
80 g di acqua
1 carota
4 cm di cuore di porro
1 manciata di germogli di soia
1 cucchiaino di olio aromatizzato al peperoncino*
Dragoncello secco a piacere

*Ho fatto macerare 6 peperoncini secchi e frantumati in un vasetto pieno d'olio e.v.o. per circa 2 mesi. Oppure potete condire semplicemente con olio ed un pizzico di peperoncino macinato.

Versare il miglio sul fondo del barattolo di vetro. Aggiungere i gamberetti, la carota pelata e spuntata ridotta in nastri, il porro a rondelle e i germogli. 



Coprire con l'acqua e chiudere il barattolo. Immergerlo in una pentola piena d'acqua e cuocere a bagnomaria 30 minuti. 
Prelevare con attenzione il barattolo, asciugarlo e aprirlo. 
Sgranare il miglio e condire il tutto con l'olio piccante e una spolverata di dragoncello secco.
Servire subito.



Scegliete i vostri ingredienti preferiti e chiudeteli in vaso...il risultato vi conquisterà!

❤️  Vorrei ringraziare Michela per avermi illuminata su questa cottura ❤️

30 commenti:

  1. Mi prendono tutti in giro a casa quando mi preparo il miglio dicendomi che è il mangiare degli uccellini, ma a me piace un sacco e poi con poco si tanta strada per cui avendolo nell'"alimentazione controllata" mi sembra sempre di mangiare un sacco (un po come il cous cous!!!).
    Bella l'idea del vasocottura
    Auguroni di una serena Pasqua (domani devo assolutamente postare una ricettina pasquale!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mila, mi fa davvero piacere poter condividere questa passione con te ^_^
      Gli auguri te li passo a fare sul blog <3

      Elimina
  2. Il miglio mi piace molto, la vasocottura invece non l'ho mai sperimentata! Tanto so che arrivo qui da te e scopro tutte le ultime novità o curiosità! :D tra l'altro è anche un'idea molto carina per i pranzi in ufficio, si può porta via come dicono qui a milano "la schiscetta"! A proposito di Pasqua e pasquetta, dalle mie parti il tempo non sarà bellissimo e allora io vado in gita venerdì, cambio le regole e sfrutto il tempo che ho a disposizione! approfitto per farti in anticipo i miei auguri tesoro! un baciotto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buon we lungo, allora ^_* Tantissimi auguri e grazie della visita <3

      Elimina
  3. Mi sta conquistando piano piano questo tipo di cottura... è pratica e come dici tu, ci si può dedicare ad altro.
    Buonissimo questo vasetto con i gamberetti di cui sono tanto golosa! Un bascione forte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Patty, mi fa molto piacere che la pensi come me ^_^

      Elimina
  4. Non ho mai provato la vaso cottura ma l'idea mi piace moltissimo, splendido risultato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..non ti resta che rimediare..te ne innamorerai!

      Elimina
  5. La tecnica della vasocottura l'ho nella lista delle cose da sperimentare. Ne parlano gran bene anche gli chef. Anche a me piace il miglio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provala e non la mollerai più ^_^ con il miglio, poi, è ottima!

      Elimina
  6. Non ho mai provato la vasocottura ma mi interessa molto. Salvo la ricetta e spero di provarla presto.

    RispondiElimina
  7. Mai provato a cuocere in vaso ma già mi piace! Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..vedrai che questa tecnica non ti deluderà ^_*

      Elimina
  8. Questa è una cosa super interessante, ti prenderò ad esempio quanto prima ��

    RispondiElimina
  9. Ecco una cosa nuova, io avevo cotto nella lavastoviglie, ma così mai, molto molto interessante e gustoso questo miglio, assolutamente da provare! Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ely, io ho provato in lavastoviglie ma non mi ha convinto :-( questa tecnica in vaso, invece, è stata x me una grande e meravigliosa scoperta ^_^

      Elimina
  10. Ciao Consu, io sono curiosa di provare tutte le novitá, proverò anche questa uno dei prossimi giorni.
    Tu stai bene? Un bacione e se non abbiamo modo di "sentirci" ti auguro una felice Pasqua Pasquetta e quant'altro.
    Un abbraccio, Lore

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lore, vedrai che la vasocottura ti piacerà ^_^
      Tanti auguri se non ci risentiamo <3

      Elimina
  11. mi incuriosisce tutto di questa ricetta, dal miglio che non ho mai assaggiato (usato finora solo la farina che mi piace assai) dalla vasocottura, mai sperimentata :) un bacione, buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Fede, sono felice di averti conquistata ^_^

      Elimina
  12. Il miglio mi piace molto! Lo cucino ogni tanto in sformato con verdure, che bella la tua preparazione! E quanto è golosa!!!

    RispondiElimina
  13. Cavoli mi piace troppo sta cosa. Non ho mai provato la vasocottura, sembra davvero comodissima e poi chissà che sapore. Se volessi cuocere con il micro per quanto tempo dovrei cuocere?

    RispondiElimina
  14. Purtroppo so molto poco in merito all'argomento, ma mi studierò un pochetto questa tua ricetta, per provarla quanto prima!
    Un bacione cara e buona Pasqua

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simo, vedrai che ti conquisterà ^_^
      Ti passo a fare gli auguri sul blog :-)

      Elimina
  15. Ho sentito parlare spesso del sistema di cuocere gli alimenti attraverso vaso cottura ma non ho purtroppo mai avuto modo di assaggiare cibi cotti secondo questa modalità né di sperimentarlo...la tua ricetta con il miglio(che non ho ancora assaggiato ma sarei curiosissima di farlo)mi piace e ispira tantissimo in quanto sicuramente gustosissima oltre che sana!;).
    Grazie mille per la condivisione,i miei migliori complimenti e un bacione:)).
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Rosy, sei sempre troppo carina ^_^ vedrai che questo metodo di cottura conquisterà anche il tuo palato ^_^

      Elimina