martedì 16 maggio 2017

Il bosco e le prelibatezze del Palagiaccio - Menù Finger Food Latti da Mangiare 3.0

Amo mangiare con le mani e forse ve ne ho dato dimostrazione in molte occasioni (...spero sempre in modo figurativo perché vedermi all'opera è uno "spettacolo" che riservo solo a pochi intimi...per la loro gioia!). Non è pensabile per la sottoscritta tagliare la pizza con il coltello a piccoli pezzetti e portarla alla bocca con la forchetta con gesti delicati...io uso le mani (...o "le posate del prete" come diceva mio nonno!). Questo è solo un piccolo e semplice esempio per farvi capire meglio la situazione!
Potete quindi immaginare quanto adori la moda dei "finger food", ovvero quei piccoli e graziosi bocconcini da gustare in punta di dita. In questo modo posso soddisfare la mia innata predilezione senza sembrare poco femminile o fuori luogo! 
Quando ho deciso di partecipare alla terza edizione del contest "Latti da Mangiare" ho pensato che fosse l'occasione giusta per portare questa mia passione ad un livello superiore e trasformarla in un vero e proprio menù da gustare tassativamente senza l'uso delle posate! 


Ho ricevuto i tre deliziosi formaggi della Storica Fattoria Il Palagiaccio ed ho iniziato le degustazioni. Avevo già avuto modo di assaggiare e ricettare le loro eccellenze come il Blu Mugello e il Gran Mugello Ubaldino ma è stata una grande e piacevole scoperta il Fior di Mugello (...che pezzetto, pezzetto, con la scusa della degustazione, me lo sono finito tutto!). Quest'anno, inoltre, a differenza delle precedenti edizioni, i partecipanti devono rispettare degli abbinamenti tra due gruppi di ingredienti: quelli di mare e quelli di bosco. Non starò qui ad elencarveli ma vi annuncio che il mio palato ha scelto quelli del secondo gruppo. Nonostante il mio amore per il mare ed i suoi "frutti", secondo il mio modesto gusto, questi formaggi così aromatici e "di carattere" li trovo particolarmente adatti ai sapori del bosco. 


Ho abbinato il Gran Mugello Ubaldino al gusto piccante della rucola per poi avvolgerli in un impasto morbido e profumato ai funghi utilizzando la mia inseparabile pasta madre e la farina di farro integrale acquistata nella mia ultima gita in Garfagnana. Ho creato dei graziosi "lecca-lecca" da servire su stecco come fragrante ed insolito antipasto.


Con la stessa pasta, ho creato dei piccoli cestini pronti ad accogliere strati di golosa e profumata bontà. Ho infatti alternato al loro interno il Blu Mugello con il cous cous di farro e la nota fruttata dei mirtilli freschi. Passato tutto qualche istante in forno caldo per essere poi gustato ad occhi chiusi, a piccoli morsi con le papille gustative in festa e bramanti della porzione successiva.
Ma adesso che l'acquolina è di nuovo tornata al ricordo di questo sfizioso menù, non mi resta altro che passare alle ricette, sperando di conquistare anche i vostri gusti. 

Antipasto
Lollipop di pane ai funghi, Gran Mugello e rucola

Ingredienti x circa 40 pezzi:

500 g di farina di farro intergrale della Garfagnana*
100 g di farina integrale*
40 g di funghi porcini secchi
180 g di lievito madre attivo**
400 g di acqua naturale a t.a.
1 cucchiaino di malto d'orzo in polvere
50 g di rucola selvatica fresca

Olio e.v.o. q.b.
Semola Senatore Cappelli q.b.*

*Macinata a pietra.
**Rinfrescato e al raddoppio.

Ho effettuato l'impasto nella planetaria con il gancio ad uncino. Si otterranno ottimi risultati anche lavorando a mano o in un capiente mixer.

Frullare i funghi insieme a 2 cucchiai di farina di farro prelevati dalla dose totale in un mixer, fino ad ottenere una polvere omogenea. Mescolare con il resto della farina e tenere da parte.
Nella planetaria sciogliere il lievito con l'acqua ed il malto, quindi unire tutta la farina e portare ad incordatura. Fermare la macchina e far riposare coperto per 20 minuti.
Spolverare il piano di lavoro di semola e rovesciarci l'impasto. Praticare una serie di pieghe a libro e formare una palla.
Riporla coperta in una ciotola unta d'olio e far riposare ancora 20-30 minuti. Ripetere le pieghe e riporre nuovamente nella ciotola. 


Sigillare con pellicola trasparente e riporre in frigorifero per 20-24 ore.


Far acclimatare l'impasto per 30 minuti. Nel frattempo grattugiare il Gran Mugello Ubaldino, preventivamente privato della buccia, con la grattugia a fori larghi. Tritare grossolanamente la rucola al coltello.


Prelevare 300 g di pasta*** e tenere da parte coperta. Il resto stenderla in un rettangolo 40x50 cm aiutandosi con un po' di semola ed un mattarello.
Ricoprire in modo omogeneo tutta la superficie con la rucola ed il formaggio.


Arrotolare dal lato più lungo e sigillare bene la chiusura con la pressione dei polpastrelli ed un po' di acqua. Tagliare il "salsicciotto" ottenuto in 3 pezzi uguali. Avvolgere ogni pezzo in carta da forno e sigillare le estremità con dello spago da cucina. Adagiare su una teglia o una griglia per baguette.


Far lievitare per circa 1 ora al caldo. Nel frattempo preriscaldare il forno in funzione statica a 250°C. Infornare nel piano più basso per 15 minuti. Poi abbassare la temperatura a 200°C e proseguire per altri 20 minuti. 
Valutare sempre i tempi di cottura e le temperature in base al proprio forno.
Sfornare e far completamente raffreddare.



Una volta freddi, eliminare la carta da forno e tagliare a fette spesse circa 8mm.



Incidere con la punta di un coltello un'estremità ed inserire un bastoncino di legno.



Servire presentandoli in una ciotolina/bicchiere/tazza riempito di sale grosso.

***Con la pasta tenuta da parte, creare dei contenitori per accogliere il primo piatto.
Stendere con l'aiuto del mattarello e un po' di semola la pasta in uno strato sottile. Tagliare con un coppapasta da ø 8cm e rivestire uno stampo da muffins capovolto, avendo preventivamente unto d'olio la superficie. Realizzare i cestini sovrapponendo 3 dischetti e premendo bene per farli aderire. Bucherellare la superficie con i lembi di una forchetta.


Cuocere subito in forno statico a 250°C preriscaldato per 10 minuti. Sfornare e far completamente raffreddare.


Una volta freddi si conservano a temperatura ambiente fino a 4 giorni, oppure possono essere anche congelati.


Primo piatto
Cestini di pane con millestrati di cous cous, mirtilli e Blu Mugello 

Ingredienti x4 cestini:

4 cestini di pane***
60 g di cous cous di farro toscano
60 g di acqua 
100 g di Blu Mugello
100 g di mirtilli freschi

Reidratare il cous cous nell'acqua per 10 minuti. Nel frattempo tagliare il Blu Mugello in fette sottili e tagliare a metà i mirtilli.
Adagiare una fetta di formaggio sul fondo dei cestini (step.1), coprire con 1 cucchiaio di cous cous (step.2), un'altra fetta di formaggio e i mirtilli (step.3). Completare con altro cous cous e formaggio.



Cuocere per 5 minuti in forno ventilato caldo, giusto il tempo di far leggermente sciogliere il formaggio. Sfornare e decorare con 1 mirtillo fresco.
Servire subito.



Questi cestini possono essere conservati in frigo fino a 2 giorni e scaldati all'ultimo istante prima di portare in tavola per sprigionare nuovamente tutti i suoi aromi.


Con queste ricette partecipo al contest:

44 commenti:

  1. Qhhhh! Sono arrivata prima(nei commenti neh?! Ma sai che sei davvero brava? Tutto bello e squisito , certamente, anche a me piace molto mangiare con le mani...la pizza poi, i miei figli la piegano a metà e mangiano: c'è più gusto!! Un abbraccio e buona settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere che la pensiate come me ^_^ Grazie Cri e buona settimana anche a te <3

      Elimina
  2. ma che bravaaaaaaa
    Adoro il tuo menù!! Verrei a fare l'aperitivo da te...;)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Tesoro che meraviglia! Io ho fatto il primo ora sto pensando al secondo ma non ho molta fantasia in qst periodo... quindi in bocca al lupo! 💞

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simo...ho visto che alla fine l'ispirazione ti è venuta ^_^ complimenti anche al tuo menù :-)

      Elimina
  4. Ma che buoni! Brava Consu
    Un abbraccio, Lore

    RispondiElimina
  5. E' delizioso il tuo menù!!!
    Bravissima, un bacio<3

    RispondiElimina
  6. Ma devo scegliere tra i due? No perchè sono divine entrambe le proposte :)
    Quei "lecca lecca" li adoro e i cestini hanno un contenuto irresistibile.
    Bravissima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Daniela :-) sei davvero gentile ^_^

      Elimina
  7. Un fantastico menu' , idee favolose unite alla grande maestria in cucina . Bravissima . Un saluto, Daniela.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Daniela...detto da te è un super complimento!

      Elimina
  8. Fantastiche ricette e molto belle da vedere! Bravissima. Beh se ti piace il finger food apprezzerai anche le mie Torrette di patate allora ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..il tuo menù l'ho adorato! Peccato non aver potuto fare anche l'assaggio :-P

      Elimina
  9. Questo menù è una meraviglia!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sonia, sono felice che ti sia piaciuto :-)

      Elimina
  10. che prelibatezza, e che presentazione complimenti!
    mi sono unita ai tuoi lettori e se ti va ti aspetto sul mio blog
    http://recensionismart.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marta e benvenuta :-) Passo presto a farti visita :-)

      Elimina
  11. Voglio assolutamente provare queste ricette!!!
    Baci baci e buona giornata!!!
    Marta

    www.lagattarosablog.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marta :-) aspetto il tuo parere post assaggio ^_^

      Elimina
  12. che meraviglia Consu!!! sono appena andata a rivedermi le ricette vincitrici dello scorso anno e... che dirti se non che anche questa volta ti sei superata??? complimenti dal cuore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie Ele :-) sei troppo gentile <3<3<3

      Elimina
  13. Queste finger delizie sono una gioia per occhi e palato!
    Love, Paola.
    Expressyourself

    RispondiElimina
  14. Sempre bravissima e molto originale!!!

    RispondiElimina
  15. tutto bellissimo, il mangiare con le mani, i lecca lecca, i formaggi, il set, grande zietta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lilli, sono davvero felice che tu abbia gradito ^_^

      Elimina
  16. Si potrebbero tranquillamente abolire le posate per quanto mi riguarda!!!!
    Incantata, sì questo è il termine giusto per descrivermi ogni volta che leggo le tue ricette!!!!

    RispondiElimina
  17. Ciao Consuelo che idee fantastiche...quelle dei lollipop di pane poi!!! Grandissima come sempre bacioni luisa

    RispondiElimina
  18. Ma che belle idee, grande Consu!!!
    In bocca al lupo

    RispondiElimina
  19. Carissima Consuelo per me vi sono piatti che vanno consumati tassativamente con le mani e la pizza rientra tra questi!;).
    Ti faccio tantissimi complimenti per questo menù trovo entrambe le tue proposte davvero sfiziosissime e ottime!:).
    Grazie mille per la condivisione:)).
    Un bacione e un grossissimo in bocca al lupo!;).
    Rosy

    RispondiElimina
  20. Che belle ricettee ^.^ molto originali, bravissima come sempre, dolce amica <3 non sapevo di questa tua passione per il finger food, l'avevo intuita ma non ne ero certa :-P un abbraccio grande grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hihihi...grazie della visita Leti e a presto <3

      Elimina
  21. Bravissima e sorprendente come sempre Consu!!! ....e si: che si mangi pure con le mani!!!
    Non conosco questi formaggi ma, come ben sai, non ne sono molto amante ( a differenza di mio marito e dello gnomolo!!), ma con questi cestini mi fai venir la voglia di provare.....
    Un bacio grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..ti confesso che anch'io non sono una grande consumatrice di formaggio e forse dalle ricette che pubblico lo avrai anche intuito..però questi sono una piacevole eccezione ^_*

      Elimina